skip to Main Content

I 5 errori di stampa da evitare quando produci t-shirt personalizzate

Errori di stampa

Hai voglia di aumentare le tue vendite? Ci sono diverse strategie offline (cioè al di fuori della rete) che ti aiutano in questo senso. Una delle più efficaci è stampare magliette personalizzate. Perché sono regali che le persone gradiscono e che non percepiscono come promozione diretta. Tecnicamente si chiamano “gadget” e gli psicologi comportamentali spiegano che funziona molto con le persone perché sono in grado di abbassare le barriere mentali che si alzano di fronte alla pubblicità.

In quest’articolo diamo 5 consigli per sfruttare a pieno i vantaggi della stampa di t-shirt. Se inizi ad avere le idee chiare su quanti benefici e vantaggi puoi ottenere da questo tipo di stampa personalizzata, è nostro dovere metterti in guardia. Ci sono errori di stampa in cui puoi cadere che annullerebbero tutto il tuo lavoro.

Ecco quali sono.

1 – Non saper dosare il colore Nel creare magliette personalizzate buona fetta dell’attenzione la cattura la parte visiva (tecnicamente detta “visual”). Questo significa che non devi avere fretta nel concepire questa fase. I colori non sono solo un elemento estetico. Possono fare la differenza tra la buona o cattiva riuscita di una strategia. In che senso?

Usare troppi colori insieme è tra i più classici errori di stampa. L’occhio umano ha bisogno di decodificare quello che vede. Se lo metti in confusione, scappa. Alcuni accostamenti cromatici, poi, non sono consueti per la nostra cultura e possono infastidire. Cerca di capire come essere semplice anche nell’uso dei colori in una t-shirt. Un buon modo per non sbagliare? Usare i colori aziendali.

2 – Non curare il contrasto Anche le grafiche più efficaci possono essere annullate se si vedono male. Tra gli errori di stampa più frequenti c’è il non considerare il tessuto su cui la parte visual verrà messa. E quindi? Potrebbe accadere che un logo scuro sparisca del tutto perché la maglietta è nera!

Impara a curare il contrasto tra grafica e colori del tessuto delle magliette personalizzabili. Così avrai la certezza che spicchi quello che vuoi far vedere facilitando l’occhio di chi osserva e quindi rendendo più probabile che i tuoi obiettivi comunicativi siano raggiunti.

3 – Non sfruttare l’inversione della grafica Quando hai finito il lavoro di creazione visual della t-shirt e lo hai contestualizzato col tessuto che userai, è importante che tu faccia ancora alcune valutazioni. In pochi considerano l’impatto che si può ottenere da un’inversione della grafica. Cos’è?

Si tratta di invertire i colori tra sfondo e grafica. Se hai una maglietta bianca ed un logo nero, puoi provare a vedere come sarà il risultato con una maglietta nera ed un logo bianco. A volte i risultati sono sorprendenti. Diventa più facile attirare l’attenzione ed ottenere benefici.

4 – Non utilizzare gli elementi geometrici Perché non rendersi la vita più facile? Certi errori di stampa sembrano testimoniare la nostra propensione a complicarci la vita. Importanti ricerche di Psicologia Cognitiva dimostrano che l’occhio umano predilige le forme geometriche. Quando ne incontra una, la decodifica con maggiore velocità e quello che è contenuto al suo interno viene memorizzato in modo più solido. Quindi?

Quindi diventa essenziale usare elemento geometrici nella grafica delle t-shirt personalizzate. Prova ad inerire il tuo marchio dentro ad un cerchio e ad un quadrato. Metti la scritta dello slogan all’interno di un rettangolo. Sarà come aiutare le persone a farti guardare.

5 – Non giocare con la complessità

E’ importante essere semplice nella stampa di t-shirt. E’ vero. Ma non per forza. Se sei complesso il messaggio non arriva. Nessuna ha voglia e tempo di stare dietro a qualcosa che non si capisce. Siamo oberati di informazioni e andiamo di fretta. O arrivi subito o non arriverai mai. Ma c’è un però.

Proprio perché siamo oberati, non ci colpisce più facilmente qualcosa. Se usi troppa semplicità nella stampa delle t-shirt, non verrai ricordato. La banalità è dietro l’angolo e la banalità significa l’oblio. Impara a dosare. Metti qualcosa di complesso e creativo ma in un contesto di grande intelligibilità. Un consiglio? Impara a fare test di comprensione della grafica come fanno in America. Usando gente comune e, soprattutto, fuori dal tuo giro.

Adesso è più chiaro il quadro degli errori di stampa che è bene tu eviti se produci t-shirt. Potenzialmente hai tutti gli strumenti per realizzare magliette personalizzate efficaci. Se credi ti manchi solo la qualità, passa sul nostro sito dove ci sono offerte e prezzi speciali.

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...
Back To Top