skip to Main Content

Buste personalizzate per negozi: le decisioni da prendere per partire

Buste personalizzate per negozi

Buste personalizzate per negozi? Si tratta di un modo efficace per fare pubblicità al tuo brand. In quest’articolo ne abbiamo già parlato illustrando 7 modi per vendere di più grazie alle buste shopper personalizzate.

Ci sono evidenti benefici da questo strumento del marketing di stampa. Per coglierli devi iniziare a capire che una shopper non serve solo per trasportare gli acquisti. E’ qualcosa che finisce in mano al cliente. E’ un’occasione importante di stringere con lui un contatto ancora più stretto.

Lo scopo principale delle buste personalizzate per negozi è quello di mostrare il logo in giro per la città. Chi esce dal tuo negozio, infatti, porta a spasso il tuo marchio mostrandolo a passanti, amici e parenti. E lo fa gratis. E’ un’ottima cosa ma è solo l’inizio.

Le domande inziali

Decidere quali buste shopper personalizzate produrre è un passaggio importante. Ce ne sono di diverse forme, colori e materiali. Prima di iniziare, prendi un foglio e rispondi per iscritto a queste domande:

  • Chi compra nel mio negozio (questa è la definizione di “target”)?
  • Quali articoli vanno di più?
  • Cosa si aspetta chi si rivolge a me?
  • Cosa può spingerlo a ritornare?

Con l’insieme di risposte avrai formato il quadro marketing da cui muoverti. Sono tutti pezzi di un puzzle che formano la risposta ad un preciso quesito: perché voglio produrre buste personalizzate per negozi?

La ragione finale la sai solo tu ma ti diamo alcuni esempi di obiettivi da raggiungere con le buste shopper personalizzate per darti ispirazione qualora ne fossi sprovvisto. Puoi:

  • aumentare la visibilità del tuo marchio;
  • fare pubblicità ad un nuovo prodotto di punta;
  • far parlare di te con un messaggio provocatorio;
  • raccontare quanto tieni all’ambiente scegliendo materiali riciclabili;
  • appagare la voglia di bellezza della gente con immagini stupefacenti;
  • prevedere sconti e saldi promozionati sulla busta;
  • invitare i clienti ad una precisa azione in un preciso giorno (per esempio annunciando l’inaugurazione di un nuovo punto vendita in città).

Le scelte da fare

Molte sono le cose che si possono fare investendo in buste personalizzate per negozi. Una volta che hai deciso quale strada imboccare, inizia a prendere decisioni importanti

Il materiale delle buste shopper personalizzate

Le opzioni papabili sono:

  • carta;
  • plastica;
  • tessuto TNT;
  • juta;
  • cotone.

La tua scelta su questa voce deve essere allineata alla personalità del tuo negozio. Che tu sia un punto vendita casual, chic, da signora, da uomo, da bambino, devi abbinare il giusto packaging.

Le misure degli shopper

Non tutte le buste personalizzate per negozi sono grandi uguali. La differenza la deve fare l’oggetto che prevedi che il cliente ci metta dentro. Ecco uno specchietto informativo sulle dimensioni standard delle buste shopper personalizzate:

  • 54×45 cm per scarpe e giacche;
  • 36×41 cm per pantaloni, maglie e camicie;
  • 26×35 cm per maglie e pantaloni più piccoli;
  • 22×29 cm per accessori, sciarpe, intimo e piccoli capi.

Gli accessori

Ogni busta shopper ha i suoi accessori. Ce ne sono di ogni livello e aggiungerne o toglierne sta a te. Avere dei manici robusti, per esempio, può avere senso se prevedi che il cliente trasporti prodotti pesanti. I supermercati li usano sempre per non far spaccare le buste nel mezzo della strada.

Un altro esempio di accessori da aggiungere alle buste personalizzate sono le chiusure lampo. Molte ditte di cosmetici producono edizioni speciali per l’estate con la zip da regalare al cliente come borsa mare. Per invogliarlo a comprare le creme per il sole e il doposole dare un gadget utile è un’ottima strategia.

Le possibili declinazioni

Hai capito perché puoi aumentare le vendite con le giuste buste personalizzate per negozi e quali decisioni devi prendere prima di produrle. E’ bene che tu abbia un’idea anche di cosa potresti fare “di particolare” se hai voglia di staccarti un po’ dalla massa.

Buste shopper bio

Sono buste shopper molto amate dei clienti attenti all’ambiente assieme alle borse di cotone. Il materiale più usato per realizzarle è la carta riciclata KRAFT. Hanno costi minori e raccontano bene un valore della tua azienda. Non è poco se ricordi l’importanza dell’identità aziendale.

Shopper di lusso

Se hai una boutique di lusso, devi adeguarti quando realizzi le buste. Prevedi solo:

  • materiali di qualità;
  • cuciture rifinite;
  • accessori eleganti come zip d’oro e maniglie ergonomiche;
  • grafiche eleganti.

La spesa per realizzare buste shopper di lusso sarà di certo più alta ma l’investimento non sarà perduto perché parlerai esattamente al tuo pubblico con la lingua che più comprende.

Shopper tematiche

Puoi anche puntare sulla creatività quando realizzi buste personalizzate per negozi. A Natale puoi stampare buste a tema e lo stesso puoi fare alle altre feste. Nel periodo dei saldi, poi, è possibile creare buste personalizzate con i saldi promozionati sulla facciata. Sarà più efficace del volantino perché una busta si butta meno facilmente.

Ora che sei preparato sul tema delle buste personalizzate per negozi, studia il nostro sito. Da questa pagina puoi vedere quali opzioni ti diamo per stampare le shopper e quali promozioni sono attive.

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...
Back To Top