skip to Main Content

Pendolino a sospensione: 4 cose da sapere per aumentare le tue vendite

Pendolino a sospensione

Pendolino a sospensione? E’ intelligente da parte tua scoprire di cosa si tratta e perché può aiutarti ad aumentare le vendite nel breve termine. Rispetto ad altri strumenti promozionali da scaffale è meno conosciuto ma la sua efficacia è notevole. Non ti far sfuggire questo beneficio.

Cos’è il pendolino a sospensione? Si tratta di quel gancio da muro alla cui estremità è attaccato un cartellino. Si usa:

  • nelle vetrine dei negozi;
  • sulle scaffalature;
  • all’inizio e alla fine delle scale mobili dei centri commerciali.

Lo scopo del pendolino a sospensione è quello di attirare l’attenzione del possibile acquirente. La soglia di attenzione media, d’altronde, è bassa e lo è anche quando passeggiamo in un negozio o in un centro commerciale. I più importanti psicologi cognitivi hanno dimostrato che, nella società moderna, siamo troppo esposti a contenuti promozionali. La nostra difesa è abbassare l’attenzione.

Il compito di chi vuole aumentare le vendite, quindi, è quello di far arrivare in modo corretto e sicuro le informazioni promozionali. Un esempio? Potresti commercializzare il miglior trapano sul mercato ma, se nessuno ne conosce le ragioni per cui è superiore alla concorrenza, non ne piazzerai neanche un pezzo. Non aspettarti che il cliente prenda l’iniziativa di informarsi. Rimarresti deluso. E’ molto raro che ci sia una spinta così forte all’acquisto da muoversi autonomamente.

Uno dei modi per far sapere quello che vuoi al cliente è usare il pendolino a sospensione. Perché:

  • è attaccato proprio sopra il prodotto di cui vuoi parlare;
  • è in un negozio che è esattamente dove tu vuoi sia l’acquirente;
  • ha una grafica semplice che può sottolineare facilmente un concetto base.

Cerchiamo di capirne di più su questo atipico strumento del marketing di stampa.

Com’è fatto il pendolino a sospensione

Tecnicamente si tratta di un rettangolo grande legato da una striscia ad un rettangolo più piccolo. Il rettangolo più piccolo ha una superficie adesiva grazie a cui si può attaccare questo cartellino dove vuoi.

Il rettangolo grande del pendolino a sospensione è dove stampi la promozione ma può anche avere forme diverse. Può essere:

  • quadrato;
  • a forma romboidale;
  • a sfera.

Le dimensioni più usate per i cartellini del pendolino a sospensione sono:

  • 120×70 centimetri;
  • 150×100 centimetri;
  • 100 di diametro per il pendolino a cerchio.

Cosa scrivere

Compreso l’obiettivo del pendolino a sospensione, è bene capire come usarlo al meglio. Stai parlando col cliente ma hai una sola possibilità. Essere letto da un acquirente che passeggia in un punto vendita, infatti, significa dover essere:

  • chiaro nell’azione che speri faccia (Call to Action);
  • con un linguaggio semplice (Tone of Voice);
  • con uno stile molto leggibile (Readibility).

Non raccontare, non hai tempo. Non spiegare, non interessa a nessuno. Pensa solo a mostrare il beneficio che ottiene chi compra. Ecco perché i testi più comuni sono:

  • sconti e saldi;
  • offerta promozionali in stile 3×2;
  • prendi ora e paghi tra 6 mesi;
  • vinci 100 euro.

Quale immagine usare

Lo spazio da personalizzare nel pendolino a sospensione non è molto. Nonostante questo, oltre al testo, puoi permetterti anche un’immagine. Sarebbe meglio se l’immagine usata fosse:

  • di alta qualità (per dare all’acquirente l’idea di quanto curi la comunicazione);
  • d’effetto (per far sì che catturi l’attenzione di chi la vede);
  • didascalica (che aiuti a spiegare il senso del testo rafforzandolo).

Come portare persone sul tuo web

Al posto dell’immagine tradizionale puoi stampare un QR Code sul pendolino a sospensione. Cos’è? Si tratta di:

“un insieme di piccoli moduli bianchi e neri disposti all’interno di una cornice rettangolare, che permette di memorizzare informazioni leggibili da un telefono cellulare o da uno smartphone mediante un apposito programma”

Se prevedi l’uso di una frase forte sul cartellino del pendolino a sospensione, hai ottime possibilità che il possibile cliente tiri fuori il cellulare e inquadri il QR Code. Così avrai modo di far passare l’acquirente dal reale al virtuale con tutti i vantaggi di profilazione che il virtuale offre.

Un esempio? Fai una promessa forte ma reale tipo “Clicca qua e risparmi il 50%”. Chi cliccherà sul QR Code finirà in una pagina di atterraggio (landing-page) in cui deve registrare i suoi dati in cambio di un codice sconto (LINK) efficace. Tu avrai perso il 50% di guadagno sul prodotto o sul servizio ma avrai acquisito un cliente registrato.

Ora sai quanto può aiutarti a spingere le promozioni in negozio un pendolino a sospensione. Vieni da noi per realizzarlo. Da questa pagina potrai leggere i prezzi, le promozioni e come devi realizzare i file da mandarci.

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...
Back To Top