skip to Main Content

Pasta Rummo: un successo che parte dalla grafica giusta

Pasta Rummo

Non ci stancheremo mai di dirti che le potenzialità della stampa personalizzata in quest’era digitale sono tantissime. Il concetto lo abbiamo snocciolato in quest’articolo ma non è sufficiente. Crediamo che esempi pratici, quelli che il marketing definisce “case histories”, possano contribuire a farti capire come sfruttare questa comunicazione per i tuoi affari. Ecco perché è importante raccontare la storia della grafica della pasta Rummo.

Il packaging

Prima di entrare nel merito del successo della pasta Rummo definiamo cosa sia il packaging, cioè:

l’interfaccia fisica tra noi e il prodotto e, quindi, è il prodotto che confeziona il contenuto.

Si tratta di un supporto centrale che va oltre alla funzione di contenimento. Tra le principali funzioni del packaging, infatti, ci sono seguenti:

  • raccontare l’identità del marchio;
  • la qualità del prodotto;
  • la storia dell’idea.

Per ottenere questo mix di cose ci vuole un esperto. L’arte di esaltare un prodotto attirando clienti e creando attenzione tra gli scaffali è rara e ricercata. Dalla parte grafica dei testi fino alla scelta dei materiali del packaging, ogni decisione contribuisce alle sorti delle vendite nel mercato.

Capito questo, vediamo perché nel caso della pasta Rummo tutto è fatto con grande talento.

La scelta del materiale

La prima scelta vincente del packaging della pasta Rummo è il materiale ruvido che richiama la sostanza della pasta. Il particolare dell’adesivo personalizzato è qualcosa che non passa inosservato: comunica la cura dell’azienda alla qualità e il forte legame col territorio di Benevento ben specificato dalla frase dialettale.

Pasta Rummo

Il restyling del logo

E’ chiaro che nel layout di una stampa personalizzata il logo abbia un peso notevole e il caso della pasta Rummo non fa eccezione.

Il marchio è diventato più grande e più visibile e, sotto la scritta, è comparso il pay-off ”lenta lavorazione” con un font diverso da tutti gli altri. Non solo. Una serie di puntini delimitano questo spazio che si fa più stretto e fa diventare ancora più compatto il packaging della pasta. Scendendo, la confezione mostra la descrizione del prodotto e il prodotto stesso grazie alla trasparenza. Chi ha fretta salta i testi e sbircia nella busta per vedere se è quello che vuole.

Pasta Rummo

L’uso del font

La decisione su quale carattere tipografico usare per la propria stampa personalizzata è importante. Consente al consumatore di leggere correttamente le informazioni sul prodotto ma, soprattutto, creano identità di marchio. Il font della pasta Rummo è un elemento grafico.

La parte testuale degli ingredienti è densa di parole e c’è il rischio di fare confusione. In questo caso, invece, nessun elemento disturba l’altro perché ognuno fa il proprio lavoro tanto che neanche i puntini riescono a rendere esagerato il numero di elementi presenti.

Pasta Rummo

I testi del packaging

I contenuti che ci sono in una confezione di pasta Rummo sono tanti. Ognuno di essi è importante. Chi ha ideato il packaging ha lavorato molto bene anche in questo senso perché tutto è al posto giusto e nel modo giusto.

Il retro

Come puoi vedere, sulla trasparenza nel retro ci sono:

  • la cottura in posizione ben visibile;
  • la tabella nutrizionale;
  • tutti gli elementi nella norma.

Spicca la parte della filosofia del gusto con illustrazione del fondatore della pasta, Cosimo Rummo e la sua firma. Il tempo di cottura è scritto anche testualmente facilitando la ricerca a tutti.

Pasta Rummo

Il lavoro grafico che c’è dietro alla pasta Rummo è straordinario e viene declinato nel mondo fisico, in quel mondo dove si realizza un pacco di pasta e lo si mette in uno scaffale di supermercato.

Prendi spunto da queste analisi di successo ed inizia ad ideare la tua comunicazione anche capendo dal nostro sito quante opzioni di stampa personalizzata ti diamo e a quali prezzi competitivi.

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...
Back To Top