skip to Main Content

Riviste rilegate a punto metallico: 5 cose da controllare prima di stampare

Riviste rilegate a punto metallico

Stampare riviste rilegate a punto metallico può far aumentare le tue vendite e far ricordare meglio il tuo marchio. Questo strumento del marketing di stampa, infatti, appartiene alla categoria dei gadget, cioè dei regali che puoi dare al cliente.

La facoltà di Psicologia dell’università La Bicocca di Milano ha ampiamente dimostrato, nei suoi studi, che un gadget è percepito in modo diverso dal pubblico. Una pubblicità tradizionale, come ad esempio un volantino, mette sulla difensiva. Riceviamo tutti i giorni troppe offerte e questo ci spaventa. Un regalo, al contrario, abbassa le difese cognitive.

Il vantaggio di fare pubblicità attraverso riviste rilegate a punto metallico è che hai molte pagine per raccontare chi sei e cosa fai. Come le cartoline metallizzate, il tasso di risposta dei clienti è del 5,1%. Lo spazio, però, è molto di più. E’ importante che tu lo gestisca al meglio.

Come fare pubblicità stampando una rivista

Parti dall’idea che ogni cliente è egoista. Il suo unico interesse è il beneficio che può trarre da un prodotto o un servizio. Avere a disposizione un giornale significa poter raccontare a fondo questo beneficio.

Non andare diretto sulla promozione di una vendita. Raccontala, giustificala, rendila inevitabile. Prevedi articoli che sappiano:

  • individuare il problema del cliente;
  • trovare la soluzione più efficace;
  • far capire che la suddetta soluzione ce l’hai proprio tu;
  • rafforzare la tua posizione con testimonianze importanti;
  • far capire perché conviene affidarsi a te e non ad altri.

Facciamo un esempio chiave di questa check-list. Supponiamo che tu venda pasticche contro il mal di testa:

  • hai mal di testa frequenti?
  • la medicina ha inventato pasticche che te li fanno passare
  • le più efficaci sul mercato sono queste (il tuo marchio);
  • 5 medici su 7 affermano che questo marchio (il tuo marchio) contiene un principio attivo più risolutivo di altri prodotti simili;
  • si possono comprare queste pasticche online con il 30% di sconto.

E’ chiaro, quindi, che avere diversi articolo per snocciolare questi punti è un’arma in più. Quando una rivista è ben scritta non viene buttata. Cioè? Continua a fare pubblicità al tuo prodotto per molto tempo.

Dove mettere le riviste

Per rendere efficace la comunicazione di riviste rilegate a punto metallico è bene capire come distribuirle. Premesso che non le stampi per svolgere la professione dell’editore “puro” ma per spingere un marchio o un prodotto, le puoi mettere:

  • al tuo stand alle fiere;
  • in negozi di zone che ti interessa coprire;
  • nei club di musica dal vivo dove stanno i ragazzi;
  • negli studi specializzati che si rivolgono al pubblico del tuo prodotto;
  • nelle sale d’attesa di studi legali e agenzie assicurative.

A chi interessa stampare

Ora che conosci il potenziale di questo modo di fare pubblicità, c’è da chiedersi a chi giova questa possibile strategia:

  • agenzie assicurative che vogliono informare i clienti sulle novità del settore;
  • studi medici privati;
  • istituti di credito che vogliono raccontare i benefici dei loro prestiti;
  • web agency che vogliono raccontare i loro successi sul territorio;
  • prodotti per ragazzi che vogliono attirarli con contenuti graditi come musica, cinema e serie tv.

Cose da sapere per stampare una rivista

Per raggiungere gli scopi che ti abbiamo illustrato non devi agire d’impulso. Ci sono cose da sapere sulla stampa di riviste rilegate a punto metallico. Eccole.

1 – Cura i margini

Chi legge deve avere desiderio di farlo. Se la grafica di un giornale non è piacevole, il lettore butta nella spazzatura la sua copia. Sincerati di curare a fondo l’impaginazione della rivista.

Come farlo? Poni attenzione quando sei impegnato nella creazione del layout. Imposta i margini esterni ad almeno 5 millimetri per non avere il taglio eccessivamente a ridosso della grafica. Se tratti immagini al vivo, fai in modo che queste abbiano un’abbondanza di 3-5 millimetri oltre il taglio.

2 – Scegli il giusto numero di pagine

Lo sapevi che le pagine devono essere multiple di 4? Sapete perché? Perché le riviste allestite con punto metallico lavorano sull’inserimento dei fogli (che tecnicamente si chiama “segnatura”). Tecnicamente li si mettono uno dentro l’altro e si cuciono insieme con punti metallici al centro della piega.

Se finisci con lo sbagliare numero di pagine di una rivista, rischi di avere pagine svolazzanti. Lavora sul testo e sulle immagine accorciando e tagliando ma parti sempre da un corretto numero di pagine. Altrimenti il prodotto potrebbe venire brutto.

3 – La scelta della carta

Scegliere quale carta usare per le riviste rilegate a punto metallico è fondamentale. Gli esperti di Psicologia Comportamentale spiegano che l’esperienza tattile di un prodotto cartaceo agisce sulle nostre emozioni. Cioè? Significa che, quando tocchiamo qualcosa fatto di carta, il nostro cervello si accende e registra le informazioni che ha davanti agli occhi.

A seconda di come vuoi essere percepito dal cliente puoi avere:

  • carta patinata o usomano;
  • grammatura diversa a seconda della consistenza delle pagine.

Proprio circa questo secondo punto, è consigliabile che la grammatura delle pagine di una rivista sia sempre maggiore di 100 grammi;

4 – La decisione sul formato

I formati classici delle riviste rilegate a punto metallico sono:

  • A5, per avere una rivista tascabile da far portare facilmente in giro:
  • A4, con le dimensioni tradizionali dei fogli da stampante;
  • A3, un formato più grande serve quando hai belle immagini da sfruttare.

5 – Prevedi versioni deluxe

Una scelta che funziona nella pubblicità con le riviste è prevedere numeri speciali. In prossimità delle feste, per esempio, il Natale, puoi stampare qualcosa con una qualità più alta. Potresti:

  • rendere lucida la copertina della rivista;
  • aumentare la foliazione solo per quell’uscita;
  • passare al colore se abitualmente fai il bianco e nero.

Qualsiasi decisioni tu preveda, ricordati sempre che la stampa di riviste a punto metallico funziona quando non superi le 84 pagine. Se ne prevedi di più, scegli tra:

  • la rilegatura a brossura;
  • il filo refe.

Ora conosci gli aspetti più importanti delle riviste rilegate a punto metallico. Dopo aver ideato un giornale funzionale alla tua pubblicità, affida la stampa a noi. Da questa pagina potrai vedere cosa offriamo in tal senso e le promozioni attive.

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...
Back To Top