skip to Main Content

Griglie di design di stampa: come realizzare grafiche professionali

Griglie design stampa

Capire l’importanza della stampa personalizzata potrebbe non bastare. Arrivare ai clienti al di fuori della rete aumenta le vendite e fa conoscere di più il tuo marchio ma il modo in cui lo fai passa dalla tua professionalità. Sono tanti i volantini e i flyer realizzati con una grafica scadente. La professionalità della tua azienda inizia a mostrarsi già a prima vista. Ecco perché è bene che tu sappia usare le griglie di design di stampa.

Cosa sono le griglie di stampa

Come si evince dalla definizione, lo scopo delle griglie di design di stampa è quello di aiutare a dare equilibrio e struttura ad un impianto grafico (sia esso una pagina di un catalogo o una facciata di un volantino). Il loro uso dà modo di allineare facilmente gli elementi all’interno del progetto individuando in modo intuitivo dove posizionarli.

In pratica, i web designer sono soliti lavorare all’interno di griglie stampa affinché le loro pagine si adattino correttamente a dispositivi di varie dimensioni ed abbiano uno standard di qualità molto alto. Non usarle, in sintesi, ti mette già un gradino sotto ai professionisti.

Ecco quello che c’è da sapere sulle griglie di design di stampa.

Struttura di una griglia stampa

Per imparare ad usarla è bene sapere com’è fatta. Gli elementi base di una griglia stampa sono i seguenti:

  • le colonne, che sono le aree di spazio verticali che suddividono la tua pagina;
  • il Gutter. Che è lo spazio tra le colonne;
  • i margini, che sono lo spazio che intercorre tra i bordi della pagina e l’area di contenuto principale;
  • le linee di flusso, che sono quelle linee che suddividono la pagina orizzontalmente;
  • i moduli, divisi a loro volta in blocchi o aree che si creano tra le linee delle colonne verticali e le linee di flusso orizzontali.

Perché usare griglie

I vantaggi di usare griglie design stampa sono molteplici. I più evidenti sono questi:

  • possibilità di creare pagine più in fretta;
  • facilità a mantenere il progetto organizzato e strutturato;
  • velocità ad individuare il punto in cui allineare un elemento.

Questi benefici servono tanto a chi sta impaginando riviste ma anche a chi produce materiale stampa numeroso che è bene abbia un filo conduttore anche nella grafica e non solo nei testi e nei colori aziendali.

Quali tipi di griglie esistono

Hai capito quanto conti usare queste griglie e quali vantaggi offrono. Ora è bene capire quali opzioni hai. Ecco le tipologie più comuni.

Griglia manoscritto

Si tratta di una semplice griglia a una colonna utilizzabile durante l’impaginazione di un libro/manoscritto. Gli unici elementi di questa griglia su cui potrai metter mano sono:

  • la dimensione dei margini;
  • la larghezza della colonna.

Griglia a colonne

Tra le griglie di design di stampa è quella più comunemente utilizzata. Il modo in cui imposti la griglia può fare una bella differenza sull’aspetto finale della tua pagina. A volte, se progetti un documento, conviene raddoppiare il numero di colonne che, in genere, non impiegheresti. Un esempio? Se lavori su una pagina A4 e pensi di utilizzare una griglia a 3 colonne, potresti optare per una griglia a 6 colonne. Perché? Per dare più flessibilità al tuo design. Puoi sempre creare un testo che attraversi 2 colonne come se si trattasse di una griglia a 3 colonne, ma così avresti anche la possibilità di allineare foto, sottotitoli o elementi grafici all’interno di singole colonne più strette.

Griglia a colonne asimmetriche

Puoi scegliere di rendere le colonne asimmetriche. Un esempio? Potresti inserire alcune parole in una colonna più stretta e il testo principale in una colonna più ampia o viceversa.

Griglia di riferimento

Si usa quando c’è molto testo, come nel caso delle riviste. La definizione di griglia di riferimento spiega che si tratta di una griglia orizzontale invisibile che attraversa la pagina. È possibile configurarla in base a diversi incrementi ma in genere si sceglie un incremento uguale a quello impostato sul testo principale.

Griglia modulare

Rispetto alle altre griglie di design di stampa, questo tipo viene anche suddiviso verticalmente in sezioni uguali con gutter orizzontali. Uno degli utilizzi più comuni di una griglia modulare consiste nella selezione di immagini.

Ora che ti muovi tranquillamente nel mondo delle griglie di design di stampa, fatti un giro sul nostro sito per capire in quanti prodotti di stampa potresti applicare la tua professionalità grafica.

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...
Back To Top