skip to Main Content

Poster personalizzati: le scelte per raggiungere tante persone in fretta

Poster personalizzati

L’uso di poster personalizzati nella pubblicità è sempre più frequente. Questi spazi pubblicitari, infatti, se ben realizzati e ben posizionati, possono raggiungere in fretta un ampio pubblico trasformando parte di esso in nuovi clienti. Rispetto ad altri strumenti del marketing di stampa, si tratta di qualcosa di più artistico e che lascia margine e peso alla creatività. Questo non significa che si debba agire senza una linea guida che porti l’azione all’obiettivo finale.

Prima di entrare nel vivo dei consigli per creare poster personalizzati efficaci, ci preme ricordarti che un buon lavoro ha l’obbligo di:

  • attirare l’attenzione del passante (generalmente distratto e perso nei suoi pensieri);
  • comunicare velocemente e chiaramente quello che stai vendendo.

Rispetto ai cataloghi questa partita si gioca in pochi secondi. Le persone non si siedono sul divano per sfogliare le pagine che contengono le tue proposte. Un po’ come col colpo di fulmine in amore, il possibile cliente deve rimanere stupito da te. Deve avere voglia di approfondire la tua conoscenza. Per fortuna ci sono diverse procedure che rendono possibile questa piccola grande magia della stampa personalizzata.

Vediamo quali sono.

Qual è l a differenza tra poster, locandine e manifesti

Per capire come sfruttare i poster personalizzati è bene partire dalla loro essenza. La definizione di poster è la seguente:

Si tratta di una pubblicità caratterizzata da un forte impatto visivo e posizionata in luoghi pubblici a scopo promozionale. La forma standard del poster rettangolare e il suo classico formato è 50x70cm.

Esiste una differenza tra poster e manifesto. Quest’ultima, infatti, ha una dimensione di 70×100 cm e il posizionamento avviene in verticale. Il loro scopo, più che vendere, è comunicare o informare. Pensa ad un lancio di uno spettacolo o di un evento sportivo.

Attento, infine, a non fare confusione anche con le locandine. A differenza dei poster personalizzati, infatti, queste vengono esposte solitamente all’interno di punti vendita o su mezzi pubblici. Gli esperti di marketing considerano questo strumento come un elemento complementare nell’ambito di una campagna pubblicitaria e può essere stampato in diversi formati. L’A3, per completezza di informazione, è quello più usato.

Ora che hai chiarito cosa sono esattamente i poster personalizzati, capiamo quali valutazioni fare per crearne di efficaci.

Dove usarli

Prima di stampare poster personalizzati è importante scegliere il tipo di carta con cui farlo. Questa scelta dipende fortemente da dove verrà attaccato il poster. Può comparire:

  • all’interno;
  • all’esterno.

E’ chiaro che mettere pubblicità fuori significa essere esposto ad agenti atmosferici che potrebbero rovinare il prodotto. Per questo si usa una carta chiamata “blueback”, che resiste a vento, pioggia e neve e che presenta un lato posteriore blu, ideale in caso di retroilluminazione.

Quale carta utilizzare per la stampa dei poster

Anche se decidi di affiggere i poster personalizzati all’interno, la scelta della carta per la stampa dei poster è importante. Esistono diverse possibilità ed ognuna, oltre ad avere costi diversi, ha anche conseguenze diverse nella comunicazione.

Lo standard dei poster personalizzati è una carta patinata opaca da 100 grammi: Questo tipo di supporto cartaceo garantisce:

  • un’ottima resa dei colori;
  • un’eccellente nitidezza anche dei più piccoli particolari.

Se cerchi altro, è bene che tu sappia che puoi anche utilizzare carta fotografica tra i 120 e i 220 grammi per i poster personalizzati. Più sali di qualità e più ti rivolgi ad un pubblico esigente. Cerca sempre di avere chiaro a chi parli 8individua il tuo “target”). Stampare prodotti di livello altissimo per stare nelle facoltà universitarie, per esempio, sarebbe una spesa inutile perché un target giovane è più attento all’impatto della grafica che è alla carta in cui essa compare.

Come stampare poste personalizzati

Solitamente, per i poster personalizzati si privilegia la stampa offset in quadricromia. La ragione è che la stampa digitale ha ancora diversi limiti rispetto ai formati stampabili.

Quest’ultimo aspetto, comunque, lascialo a noi. I tuoi poster personalizzati meritano il massimo anche come tipografia e noi ti offriamo in questa pagina tante opzioni ottime e a prezzi competitivi.

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...
Back To Top