skip to Main Content

Mini roll-up: uno strumento per aumentare in fretta la tua visibilità

Mini roll-up

Puoi avere avere una comunicazione efficace con i mini roll-up. In generale devi prevedere di investire tempo e lavoro. Non ci sono, infatti, solo i canali tradizionali per farsi pubblicità. Quelli funzionano bene ma sono anche oberati di realtà che seguono quella strada. Con una cura maggiore della propria immagine, invece, puoi scovare nicchie in cui infilarti per aumentare la visibilità del tuo marchio più in fretta. Cerca di andare dove non stanno gli altri.

I benefici del mini roll-up sono immediati e fruttiferi ma devi conoscere bene lo strumento per essere certo di sfruttarne a pieno le potenzialità. Le dimensioni ridotte rispetto ai tradizionali roll-up accattivanti cambiano alcune regole del gioco.

Cos’è il mini roll-up

Tra gli strumenti del marketing di stampa, questo è interessante perché unico nel suo genere. Le sue caratteristiche dicono che è:

  • monofacciale;
  • autoavvolgente;
  • con una struttura in alluminio.

Quanto è grande? Si tratta di un roll-up A4 con le dimensioni tradizionali di un foglio da stampante e quindi 24 x 33 x 8 centimetri.

Il supporto di stampa è in PVC calandrato a 450 grammi. Questo garantisce una qualità del prodotto molto alta. Se è vero che “le dimensioni non contano”, conta molto, invece, essere percepito come un professionista e questo piccolo gioiello ve lo garantisce.

Da questa pagina potrai scoprire i costi e scaricare la guida per preparare i file.

Ma prima di lanciarti in un ordine da noi, vorrai di certo sapere cosa puoi ottenere usando un mini roll-up. Ne resterai sorpreso.

Dove si usa

Il fatto che si tratta di uno stand grande quanto un foglio da stampante rende ancora più facile suo trasporto. Considera che le dimensioni del mini roll-up chiuso sono di 24 x 9 x 8 centimetri. Si infila, quindi, in uno zaino o in una borsa con grande facilità. Anche perché pesa meno di un chilo.

La sua collocazione ideale è su un tavolo e diventa utile in:

  • scrivanie di uffici open-space;
  • stand di fiere;
  • casse dei negozi;
  • biglietterie di concerti e spettacoli teatrali;
  • ripiani di palestre e sale d’attesa di studi professionistici.

Chi si siede davanti a te o passa molto vicino avrà modo di vedere il logo della tua azienda e i contenuti che riterrai essenziale inserire.

Questo roll-up A4 non ha l’impatto del roll-up classico che può giocare sul fatto che è grande. Ecco perché è importante che tu ne ottimizzi il contenuto per essere certo di ottenere quello che ti serve dal cliente o potenziale tale (cioè la Call to Action).

Segui questi tre consigli.

1 – Scegli il font giusto

Se hai da poco aperto la tua azienda o sei un libero professionista che sta entrando nel mercato, può essere importante far conoscere il nome del tuo marchio. Potresti anche avere già una storia solida ma cercare un’espansione. Quello che conta è che ti serve visibilità e questo è lo strumento adatto.

Se qualcuno s’è seduto al tuo tavolo o è così vicino da leggere il contenuto del mini roll-up, è già un ottimo bersaglio da colpire con la tua comunicazione. Scrivi il nome di chi sei in modo che sia leggibile. Sembra un consiglio banale ma non lo è. I caratteri belli ma complessi generano solo confusione. Tu, invece, cerchi risultati.

Per essere certo di aver scelto il giusto font,. prevedi di effettuare test sulla leggibilità del roll-up. Come? Fallo vedere a persone del tutto estranee alla tua realtà e vedi se comprendono esattamente quello che c’è scritto.

Un nome che si legge bene è un nome che si ricorda. Quando il cliente vi cercherà anche sul web, dovrai essere certo che non avrà vuoti di memoria.

2 – Abbina i colori aziendali

Un altro elemento importante del mini roll-up è il colore. Se usi quello aziendale dell’identità, aiuti le persone a ricordarsi di te e della tua storia. Per capire al forza di questo passaggio ti basterà pensare al verde acido di United Colors of Benetton che per tutti noi è come una firma. Chi lo vede lo riconosce.

Punta sulla riconoscibilità. Sarai certo di non buttare soldi.

3 – Usa immagini di qualità

Al centro del mini roll-up ti consigliamo di mettere un’immagine forte. Il logo? Non per forza. Puoi decidere cosa mettere solo dopo aver capito cosa ti serve. Per farti capire bene, ecco le principali opzioni che si possono avere sulla scelta dell’immagine da usare nel mini roll-up:

  • logo per avere maggiore visibilità dell’azienda;
  • foto del prodotto per spingerlo;
  • Scritte come “Saldi” e “Sconti” per comunicare una promozione;
  • QR Code per portare la gente sul tuo sito.

Ricordati che puoi cambiare la ragione dell’uso dell’immagine nel roll-up ma non il fatto che debba essere nitida e di altissima definizione. A nessuno piace guardare immagini scadenti.

Evita le immagini pixelate, cioè che si sfocano ai bordi, o poco chiare, perché sono una cattiva pubblicità. Ne sei sprovvisto? Lavora su un font bello piuttosto ma non cadere nell’errore di usare foto brutte.

Struttura la comunicazione

All’interno di questo strumento puoi dire diverse cose. Di solito le informazioni base del mini roll-up sono:

  • nome dell’azienda;
  • logo ufficiale;
  • pay-off che è una frase breve che spiega cosa fai;
  • sito del brand.

Non c’è un obbligo in tal senso, però. Cerca di capire davvero cosa vuoi che faccia chi ti guarda. Poi rispondi a queste domande:

  • Dove esporrò il roll-up?
  • Che immagine voglio dare di me allo spettatore?
  • Quanto voglio investire?
  • Mi serve che il mini roll-up duri molto tempo?

Adesso sei certo di sapere come funziona il mini roll-up. Dedica tutto il tempo che ti serve alla sua ideazione e, quando sarai pronto, vieni da noi per avere qualcosa di bello per stupire i tuoi clienti.

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...
Back To Top