skip to Main Content

Consigli su come creare un poster efficace in pochi passaggi

Come creare un poster efficace

Tra gli strumenti più importanti del marketing di stampa c’è il poster, conosciuto anche come locandina. Se ben realizzato, un poster può contribuire a spingere le persone a fare qualcosa che vuoi tu.

Se stai organizzando un evento come, ad esempio, uno spettacolo teatrale o un concerto di musica, sapere come creare un poster efficace ti darà ottime possibilità di far venire pubblico in sala.

Sarai in grado di riuscire a convincere qualcuno a fare qualcosa (cosa che in marketing si chiama “Call to Action”) soltanto se saprai creare un poster che attiri l’attenzione del passante. Come? Scoprendo quali elementi visivi e testuali si devono considerare nella tua creazione anche in base a quello che stai cercando di ottenere.

Che tu sia uno studente che sta organizzando una festa, un ristorante che sta comunicando la sua nuova apertura o un negozio che sta lanciando i saldi, ecco 7 consigli pratici per avere poster di impatto. 

Scrivi una lista delle informazioni davvero importanti

Non dimenticare mai che il primo scopo di un poster è quello di dare informazioni. Spesso un poster non funziona perché magari è molto bello ma non dice quello che deve dire. Non perderti dietro alla cura di una grafica bella, che è importante, se poi dimentichi il centro effettivo di questa comunicazione. Nessuno potrò fare quello che vuoi se non sa come farlo.

Per essere certo di avere un poster che funzioni, prendi un foglio di carta e scrivi tutte le informazioni che ritieni essenziali comunicare. Poi mettile in ordine d’importanza facendo una scala di priorità. Con questo schema sempre visibile (appendilo al muro accanto a te), potrai iniziare la vera progettazione della parte visual.

Informazioni importanti del poster
Struttura la gerarchia grafica

Ora che hai lo schema delle informazioni importanti da inserire nel poster, devi passare alla parte grafica. Come? L’informazione in cima alla lista avrà il font più d’impatto e sarà più grande nella spaziatura del poster e così via a scendere.

Nella scelta della gerarchia grafica ricorda sempre di fare un lavoro in cui si capisca tutto bene e chiaramente (il logo, il nome dell’azienda, ecc.). Se un font è molto bello visivamente ma si legge male, non lo usare. Non dimenticare, infatti, che un poster esiste per dare informazioni al lettore. Il resto è funzionale a questo scopo.

Scegli i colori in base al tuo pubblico

Ora che ti è chiaro il messaggio che vuoi comunicare nel poster, inizia a pensare a come farlo capire a chi lo leggerà. Il primo punto è chiarirti le idee sulle persone a cui vuoi parlare col poster (quelle che il marketing chiama “target”). Diverse fasce d’età e diverso genere sessuale cambiano molto il poster.

Una volta chiarito il pubblico a cui ti rivolgi, pensa a selezionare il colori del poster in base alle emozioni che vuoi suscitare. I colori accesi ed allegri spingono lo spettatore all’attenzione e all’energia. I colori più freddi, invece, sono perfetti per comunicazioni rivolte ad un pubblico più adulto. Poteva scegliere un colore diverso il regista Quentin Tarantino?

Colore della locandina
Punta alla massima pulizia visiva

Un poster che attira l’attenzione è un poster che viene compreso subito. Ecco perché è importante gestire la presenza degli elementi visivi in modo tale che siano pochi e chiari.

Tra i consigli su come avere un poster pulito c’è quello di imparare ad usare i chiaroscuro della grafica, cioè usare solo il bianco e il nero. Puoi creare immagini forti lavorando per sottrazione.

Pulizia grafica del poster
Sfrutta le forme geometriche per creare interesse

Ricordati che la mente umana ha grande facilità a leggere le forme geometriche. Lo facciamo fin da quando nasciamo e, non a caso, i primi giochi per bambini si basano tutti sulle forme geometriche.

Impegnati a creare linee guida che portano lo sguardo del lettore in giro per il poster. Con questo trucco puoi:

  • contenere il testo in un riquadro dandogli maggiore risalto;
  • creare una composizione grafica interessante;
  • condurre gli occhi dello spettatore in una particolare direzione della locandina.

Usa i livelli per creare profondità

L’importanza dell’immagine in un poster va aiutata. Come? Come hanno scoperto centinaia di anni fa i pittori, con la profondità che, in automatico, cattura l’attenzione dello spettatore.

Tutti i principali programmi grafici, da Photoshop in giù, hanno la possibilità di gestire i livelli delle immagini caricate. Prenditi del tempo per imparare ad usare bene questo strumento perché il risultato sul poster sarà molto efficace.

Valuta di distruggere le regole

Ora che siamo in conclusione di questi consigli su come creare un poster efficace, ti invitiamo ad andare oltre. Se li segui per bene, le cose funzionano. E se non lo fai?

Potrebbe andare bene lo stesso. Se rompi in modo deciso le regole, infatti, potresti ottenere un effetto sconvolgente. Le cose forti si notano! Ecco un esempio.

Poster fuori dagli schemi
Ora che non sei a digiuno su come creare un poster efficace, cerca di andare ancora più a fondo sul tema. Puoi capire come realizzare concretamente la strategia che hai messo in piedi stampando la tua locandina. Vieni sul nostro sito e scopri quante opzioni di alta qualità e prezzi competitivi abbiamo sui poster.

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...
Back To Top