skip to Main Content

Cartoline metallizzate, come sfruttarle in modo efficace

Cartoline metallizzate

Usare le cartoline metallizzate può aiutare molto le tue vendite. Lo affermano importanti studi di marketing dove è emerso che la posta tradizionale ha i più alti tassi di risposta tra i diversi modi di fare pubblicità.

Il tasso di risposta ad una cartolina, infatti, è del 5,1%. Se usi una mail, invece, hai un tasso dello 0,6%. I social media generano solo un tasso di risposta dello 0,4% e i banner su schermo di cellulare hanno appena un tasso di risposta dello 0,2%.

Le ragioni di questa penetrazione della posta fisica sono da ricercare nella nostra mente. La facoltà di Scienze della Comunicazione dell’università La Sapienza di Roma ha mostrato, in uno studio recente, che ricevere una cartolina genera:

  • il piacere di sentirsi coccolati;
  • la comodità di avere tutte le informazioni a portata di mano senza rischiare di perdersi nella navigazione come accade col web;
  • l’esperienza tattile di tenere in mano un oggetto che stimola esattamente quella parte del cervello legata alla memorizzazione.

I vantaggi di una cartolina metallizzata rispetto ad altri strumenti di marketing di stampa sono tutti da cercare nelle emozioni che essa sa creare in chi la riceve. Un volantino e una brochure, infatti, hanno più spazio fisico dove possono veicolare un maggior numero di informazioni.

L’impatto visivo di una cartolina ben fatta, però, è unico. Fa scoccare una scintilla che può essere convertita in vendite.

L’importante è che tu segua questi nostri consigli per creare una cartolina metallizzata efficace.

Parti dal definire il tuo scopo

Non otterrai mai nulla se non hai le idee chiare circa quello che vuoi. Per far funzionare una cartolina metallica devi sapere esattamente perché la stai creando. L’azione che ti aspetti compia chi riceve quella cartolina, quindi, deve essere il centro di tutto il processo creativo.

Per aiutarti a chiarire l’obiettivo della cartolina metallizzata che vuoi realizzare, ecco qualche esempio di cosa potresti puntare ad ottenere:

  • presentare al cliente un nuovo prodotto;
  • comunicare un’offerta di sconto;
  • generare nuovi contatti di possibili clienti (detti anche “lead qualificati”);
  • motivare clienti esistenti a comprare di nuovo;
  • invitare ad un evento importante.

Disegna il pubblico a cui ti rivolgi

Una volta chiarito perché stai creando una cartolina metallizzata, hai la necessità di stabilire a chi vuoi parlare. E’ impossibile farlo a tutti contemporaneamente. A seconda della fascia d’età e del genere a cui ti rivolgi cambiano:

  • lo stile del linguaggio;
  • le immagini associate al messaggio;
  • le principali scelte grafiche (immagini e colore dello sfondo).

E’ chiaro che la definizione del pubblico di una cartolina metallizzata non passi solo da fattori generali come l’età e il sesso. Per essere certo di mettere a fuoco esattamente la persona a cui stai parlando rispondi a queste domande:

  • che problemi hanno le persone a cui sto spedendo la cartolina?
  • come posso risolvere i loro problemi o almeno migliorare la loro vita?
  • quale beneficio reale ho da offrire a loro?

Se durante questa fase ti rendi conto di voler parlare a più persone, prevedi più cartoline.

Crea un’offerta forte

Ora sai cosa vuoi ottenere da una cartolina metallizzata e sai da chi lo vuoi ottenere. E’ tempo di concentrarsi sul come.

La risposta sta tutta nell’offerta che proponi. Chi riceve in mano la cartolina deve trovare benefici che gli interessa avere. Se non sarà così, la tua cartolina verrà buttata nella spazzatura.

Per riuscirci ti devi domandare se quello che proponi richiede un’azione precisa e se quest’azione deve essere svolta in tempi brevi. Spieghiamoci meglio. Se cerchi di far venire una persona in un negozio, puoi spedirle una cartolina metallizzata sui saldi. In questo caso, però, devi essere convincente nell’offerta (saldi davvero convenienti) e nelle tempistiche (giorni ed orari precisi entro cui i saldi valgono).

Punta su un titolo forte

Come spiegavamo in apertura, lo spazio per fare pubblicità in una cartolina metallizzata non è molto. Ecco perché è davvero importante avere un titolo forte. L’attenzione di chi riceve la cartolina lo porterà a leggerlo e decidere, in base a questo, se compiere l’azione che speri faccia o buttar via la pubblicità.

Le cose che si possono far fare attraverso un titolo forte sono:

  • spingere il cliente ad agire:
  • risolvere un problema;
  • promettere un beneficio;
  • catturare l’attenzione con una domanda;
  • offrire un’offerta speciale.

Per capire meglio questi punti, ecco esempi precisi per ogni voce:

  • Ottieni subito il 50% di sconto sulle collezioni estive più calde. Ora o mai più;
  • Elimina il mal di testa per sempre;
  • Aumenta le vendite del 15% – Garantito;
  • Stai pagando troppo per l’assicurazione auto? Scopri perché;
  • Mettiti in forma velocemente con GymX.

Collega la grafica al testo

Sei nel pieno della progettazione di una cartolina metallizzata:

  1. hai capito perché la fai;
  2. a chi stai parlando;
  3. cosa gli proponi per ottenere il tuo scopo;
  4. quale titolo può sintetizzare la tua offerta.

Ora impegnati ad aiutare il titolo ad essere forte. Come? Curando il design della cartolina metallizzata. E’ davvero un passaggio cruciale. Considera, infatti, che il design è la prima cosa che i potenziali clienti vedranno e noteranno.

Il tuo progetto deve distinguersi dal resto della posta già a prima vista. Un buon design da cartolina sa fare 3 cose:

  • attira l’attenzione;
  • crea desiderio usando le immagini;
  • guida visivamente i clienti all’azione che vuoi che facciano.

Vediamo nello specifico come ottenere punto per punto.

Per realizzare una cartolina metallizzata che attiri attenzione ricorda che:

  • i titoli grandi si fanno leggere più facilmente;
  • spiccano i colori chiari e contrastanti;
  • immagini interessanti sono impossibili da ignorare;
  • elenchi puntati, testi in grassetto e icone rendono il tuo messaggio facile da leggere;
  • un design con molto spazio bianco aiuta a distinguere il testo e le immagini importanti.

Per creare desiderio in chi riceve una cartolina metallizzata ricorda che:

  • immagini d’impatto possono aiutare a spiegare quali sono i vantaggi del prodotto;
  • alcune immagini possono trasmettere emozioni positive;
  • usare grafici può aiutare ad illustrare il motivo per cui il tuo prodotto è migliore rispetto alla concorrenza;
  • i colori delle cartoline metallizzate e la tipografia in grassetto sono perfetti per far risaltare i punti chiave.

Per guidare un cliente all’azione desiderata ricorda che:

  • frecce e figure geometriche possono funzionare come cartelli stradali dell’attenzione;
  • un titolo che sia anche graficamente d’impatto impone la lettura;
  • usare immagini che spieghino l’azione richiesta aiuta la comprensione di essa ed aumenta, quindi, la possibilità che un cliente poi la faccia.

Finalizza il messaggio con effetti speciali

Il più grande vantaggio di una cartolina metallizzata è che è bella. E’ bella quando la tocchi ed è bella quando la guardi. Metti a fuoco tutti i punti precedenti sfruttando al massimo questa caratteristica. Cosa significa?

Se hai compreso l’importanza del titolo, ti sarà semplice capire quanto possa funzionare un titolo che spicchi perché realizzato su metallo luccicante. Lo stesso discorso vale per la scelta delle immagini. Cercale solo di altissima qualità e fai una valutazione dei colori in base al materiale della cartolina.

La reazione dell’inchiostro sul metallo è completamente diversa da quella che ha sulla carta. Se non hai del tutto chiaro il tema, affidati ad un professionista. Alcuni colori accessi, per esempio, hanno una resa stupefacente su cartolina metallizzata. Devi soppesare ogni scelta in base a queste esigenze.

Ora sai quanto possono valere le cartoline metallizzate. Se hai voglia di puntarci, sincerati che la qualità ci sia anche in fase di stampa. Passa da noi per vedere opzioni in merito e quali promozioni sono attive al momento.

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...
Back To Top