skip to Main Content

Catalogo Ikea: ecco perché lo Story telling fa vendere di più

Catalogo Ikea

L’importanza di un catalogo è notevole e la spieghiamo diffusamente in quest’articolo. E’ uno strumento di stampa personalizzata in grado di raccogliere ed organizzare tutti i tuoi prodotti ed anche di guidare il cliente nella scelta di quale comprare. Per realizzarlo al meglio è bene avere la giusta ispirazione. Ecco perché ti raccontiamo la storia del catalogo Ikea che, nel suo settore, è il primo della classe. Alla base della sua concezione c’è un’intuizione geniale.

Il catalogo Ikea è strutturato secondo regole di Story Telling. Cioè? Si tratta di:

ideare un’esposizione dei prodotti non più fine a sé stessa ma legata da un filo conduttore narrativo che mostri al cliente i prodotti all’interno di una storia con emozioni, colpi di scena e contestualizzazioni corrette.

Le immagini Story Telling

La forza espressiva del catalogo Ikea è che, quando lo apri, entri in un universo narrativo dove tu sei il protagonista della storia insieme alla tua famiglia. L’effetto si ottiene dalla scelta delle immagini che non mostrano più solo mobili ma ambienti con persone che compiono azioni quotidiane come cucinare, leggere un libro a letto o giocare con i bambini in salotto.

Per funzionare, lo Story Telling deve scorrere naturalmente. Che sia un libro lasciato per caso su un tavolo o delle pentole sul fuoco, lo spettatore non deve mai pensare che ci sia un lavoro estetico alle spalle. Funziona il fatto che non è più un catalogo aziendale ma un vero e proprio racconto della vita di tutti i giorni.

I testi

Nel catalogo Ikea le parole diventano un supporto della narrazione. Non si spiega più quale nome abbia un prodotto o quali siano le sue caratteristiche tecniche. Il catalogo è concepito per raccontare al cliente le emozioni che prova quando usa un prodotto piuttosto che un altro. Il meccanismo è che non desideri una poltrona ma la gioia che ti dà potertici rilassare sopra.

La struttura

Come insegna la Semiotica, ogni narrazione ben fatta segue un preciso schema da cui lo scrittore non può allontanarsi. Ecco perché sfogliare un catalogo Ikea significa poter comodamente rispondere alle seguenti domande:

  • Chi fa cosa?
  • Per quale ragione?
  • Con quale obiettivo?
  • Qual è l’impresa da compiere?
  • Che ostacolo si frappone?
  • Con l’aiuto di chi si vincerà?

In questo senso le immagini dei bimbi felici tra le palline del parco giochi rappresentano la libertà del genitore di tornare a pensare solo per sé, seppur per un periodo limitato di tempo. Non solo. Il personale Ikea è l’alleato che aiuterà a risolvere i problemi tecnici e l’impresa è trovare l’emozione che si voleva provare al momento dell’acquisto.

Il finale felice

E’ importante farti notare 2 caratteristiche dello Story Telling del catalogo Ikea:

  1. Il protagonista sei sempre tu e mai i mobili in vendita;
  2. Il personale non cerca di vendere nulla ma fornisce solo consigli tecnici su quale sia la soluzione migliore per la tua esperienza.

Si tratta di due capisaldi che rendono vincente questo modo di usare la stampa personalizzata. Il racconto non termina al momento dell’acquisto ma quando, a casa, il cliente ha montato il suo mobile. L’happy ending è garantito e lo si ottiene grazie “all’aiuto” del foglietto illustrativo per montare.

Perché lo Story Telling

Per realizzare un catalogo aziendale efficace in stile Story Telling c’è bisogno di un cambio di mentalità da parte dell’azienda dove si mette da parte la priorità di vendere a tutti i costi e si punta invece sull’esigenza di aiutare davvero il cliente, a compiere a soddisfare le sue esigenze.

Ti fa capire meglio il concetto lo stesso Ikea che, circa la sua vision aziendale, chiara così:

“Vogliamo creare una vita quotidiana migliore per molte persone. La nostra idea imprenditoriale è offrire una vasta gamma di prodotti di arredamento per la casa ben progettati e funzionali a prezzi così bassi da consentire a quante più persone possibile di permetterseli. La nostra visione va oltre l’arredamento della casa. Vogliamo creare un quotidiano migliore per tutte le persone colpite dalla nostra attività.”

Non solo. Tra i vantaggi di creare un catalogo a Story Telling c’è che è più probabile che il cliente si ricordi del tuo marchio e di alcuni prodotti. Come spiegano gli psicologi Cognitivi:

  • ciò che non è concepito come pubblicità spaventa di meno per cui è maggiormente assorbito dal nostro cervello;
  • se una storia genera un’emozione è più facile creare fedeltà.

Ora che sai perché funziona il catalogo Ikea non ti resta che iniziare a pensare alla tua storia. La parte di stampa, invece, la puoi vedere da qui sul nostro sito dove ci sono prodotti e prezzi.

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...
Back To Top