skip to Main Content

Catalogo aziendale: uno strumento molto efficace che in pochi conoscono

Catalogo aziendale

La comunicazione non si fa solo in rete. Quest’articolo spiega che la stampa personalizzata ha ancora molto effetto con i clienti. Gli strumenti per ottenere benefici e vantaggi sono molti. Tra i meno noti c’è il catalogo aziendale che, invece, merita grande attenzione. Il perché lo scopri in questa guida.

Cos’è il catalogo aziendale

Per capire come aumentare le vendite con i cataloghi aziendali partiamo dalla loro definizione. Secondo gli esperti di Visual Marketing si tratta di:

un insieme di pagine che raccolgono i prodotti, i servizi e le filosofia di un marchio.

Quindi è a tutti gli effetti uno strumento promozionale importante perché ha 2 funzioni che sono le seguenti:

  1. raccoglie e organizza tutti i prodotti presentandoli nel modo più accattivante possibile;
  2. guida il cliente nella scelta della scelta più adatta a lui presentandogli tutta la gamma possibile di alternative e personalizzazioni.

Realizzare un buon catalogo non è affatto facile. Le informazioni da inserire in un catalogo aziendale sono tante e vanno ben organizzate. Non solo. Anche se hai lavorato bene in tal senso, è bene che tu dia importanza anche ad un’impostazione grafica attraente e creativa. Nessuno avrebbe voglia di leggere e sfogliare un prodotto caotico.

Passaggi chiave per realizzare cataloghi aziendali

Prima di entrare nella parte fattiva di come fare un catalogo aziendale, è bene fare una premessa. Questo strumento è tanto più efficace quanti più fondi investi. Perché? Perché rappresenta la tua essenza e, se non appari di qualità, il cliente penserà che questo valga anche con i tuoi prodotti e servizi.

Ora vediamo insieme i 6 punti da seguire per un catalogo aziendale di successo.

1 – Raccogli tutte le informazioni necessarie

Un catalogo aziendale ben fatto lo devi concepire come un unico documento organico in cui ci siano tutti i dati importanti insieme. Il cliente che lo sfoglia deve trovare tutto quello di cui ha bisogno là. Ecco perché non devono mancare:

  • un elenco dei tuoi prodotti completo di scheda descrittiva;
  • fotografie dei prodotti;
  • informazioni sull’azienda, dalla storia ai contatti dei social network.

2 – Organizza uno shooting fotografico

Ti abbiamo già spiegato quanto conti la qualità nei cataloghi aziendali. Ora lo possiamo vedere nello specifico delle immagini. E’ la parte visual che deve spiccare per cui investi in un fotografo bravo e pretendi solo scatti con la luce e la pasta giusta.

3 – Imposta un indice dei contenuti

Se le immagini di un catalogo aziendale sono importanti anche i testi hanno un ruolo. L’occhio arriva prima della mente ma, quando lo scatto del prodotto ha convinto il cliente, la partita si sposta nella descrizione (tecnicamente definita “caption”).

Per essere cero che anche questa parte sia funzionale pensa a dare la giusta organizzazione dei contenuti del catalogo aziendale. Capirai subito quello che abbiamo appena detto con questo esempio di indice da cui puoi prendere spunto:

  • descrizione dell’azienda;
  • prodotti divisi per tipologia, ognuna delle quali preceduta da una facciata fotografica con un breve testo di presentazione;
  • modulo per ordinare i prodotti;
  • indice alfabetico di tutti i prodotti, per una consultazione veloce;
  • contatti aziendali.

4 – Realizza una proposta grafica

Adesso “la palla passa” al grafico. E’ basilare impostare il layout del catalogo aziendale in modo che sia:

  • chiaro;
  • pulito;
  • ordinato;
  • stiloso;
  • in grado di attirare l’attenzione.

Solo per darti un’idea di quanto lavoro comporti questo passaggio, ecco i 4 criteri grafici di un catalogo aziendale efficace:

  1. funzionalità;
  2. leggibilità;
  3. attrattiva estetica;
  4. originalità.

5 – Prepara i testi

Se è vero che i testi del catalogo aziendale sono secondari, non si deve far l’errore di scriverli con superficialità. Nello specifico le cose da fare sono le seguenti:

  • le schede prodotto dettagliate, sotto forma di didascalie e griglie per agevolare la lettura e la selezione di informazioni;
  • un breve testo introduttivo sull’azienda, dove compaiono la sua storia e i valori in cui credi;
  • testi riempitivi, che sono quei testi con cui accompagnare per esempio le pagine fotografiche di presentazione della categoria prodotti.

6 – Fai un’attenta revisione

L’ultimo consiglio su come realizzare un catalogo aziendale può sembrare sciocco ma non lo è. Leggi e rileggi con attenzione tutto prima di mandare in stampa. Ricordati che siamo abituati a lavorare sul web dove tutto si cambia in pochi istanti mentre i cataloghi aziendali stampati non li potrai modificare più.

Controlla:

  • l’esattezza di tutti i dati;
  • la presenza di eventuali errori di battitura;
  • l’equilibrio di colori tra testo e parte visual.

*** Forse può interessarti anche questo video su come scegliere la giusta rilegatura ***

Ora sai quello che ti serve di sapere sul catalogo aziendale. La qualità la devi pretendere ed ottenere anche in fase di stampa. Te la garantiamo noi con la nostra esperienza, i nostri prezzi e le nostre offerte.

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...
Back To Top