skip to Main Content

Consigli stampa: 6 errori da evitare col massimo dell’attenzione

Consigli stampa

I vantaggi di fare pubblicità con la stampa personalizzata sono molti e resistono all’era del digitale. Come spieghiamo chiaramente in quest’articolo, non si tratta di fare una scelta di campo ma, al contrario, di integrare gli strumenti per essere certo di poter raggiungere il massimo risultato. Tuttavia è importante tenere alta la soglia di attenzione.

Di consigli sulla stampa, infatti, ce ne sono diversi ma spesso ci si dimentica di leggere anche quelli su cosa evitare. Una strategia comunicativa offline efficace, infatti, rischia di essere vanificata anche solo per un errore. Ci sono, in buona sostanza, delle ingenuità da evitare durante il lavoro sia ideativo sia fattivo. Nessun problema.

La nostra idea è di segnalarti gli errori più comuni nella stampa personalizzata per darti modo di “non farti male da solo”.

Eccoli.

1 – Non inviare in stampa col profilo colore RGB

Questo è uno degli errori più comuni nella stampa personalizzata perché lo si compie quando si passa da Photoshop a Indesign. E’ importante che non capiti perché sbagliare il profilo colore è un errore terribile. Come essere certo di non farlo?

RGB è il modello di colore additivo che usa la luce (quindi i monitor) mentre CMYK è il modello di colore sottrattivo che usano i pigmenti (quindi la stampa).

Sono molto diversi, soprattutto per la resa di alcuni colori come i verdi, alcuni blu intensi, alcuni rossi. Ciò che vedi sul monitor può essere molto diverso da ciò che risulterà dalla stampa e lo devi considerare. Questo è il primo tra i consigli sulla stampa.

2 – Non sbagliare il verso o le pagine di un pieghevole

Tra i consigli sulla stampa meno citati e, quindi, più utili in questa guida c’è quello di ricordare che il pieghevole, anche solo il classico a 3 ante, non è semplice da impaginare. E’ importante che tu consideri i versi di stampa del pieghevole e di come esso verrà aperto.

Come evitare di sbagliare a piegare un pieghevole? La soluzione c’è.
Provvedi sempre stampare una bozza e fai una prova delle pieghe e di dove e come impaginare, in modo da poter gestire bene il file in Illustrator o Indesign. Solo mettendoci mano sarai certo di gestire tutto correttamente.

3 – Non dimenticare l’abbondanza

Tra gli errori più comuni della stampa personalizzata c’è il mandare il file in stampa senza abbondanza, cioè senza il margine per il taglio.

L’importanza di questo tra i consigli sulla stampa la cogli considerando che un taglio sbagliato anche solo di un millimetro di 1mm senza abbondanza creerà una fastidiosa linea bianca sul margine che potrà rovinare anche un progetto grafico più bello. Lo scopo dell’abbondanza è quello di darti margine di errore nel taglio e non è poco.

4 – Non controllare che il materiale si arrivato

Tra i consigli sulla stampa che caldeggiamo di più c’è quello di controllare tutto e sempre. Quando mandi via mail o condividi in una cartella dei file importanti, chiama o scrivi per sapere se tutto è arrivato correttamente. Il danneggiamento dei file grafici può avvenire in diversi casi e un check in più male non fa.

5 – Non mandare in stampa il file sbagliato

Sembra folle che questo accada ma succede più spesso di quanto tu possa credere. Quando si realizza un impianto grafico, le modifiche che si fanno possono essere tante e per lungo tempo. Questo genera confusione. La soluzione? Ricordati di numerare in modo graduale le versioni del file da mandare in stampa. Così avrai la certezza di lavorare sulla versione corretta.

6 – Non gestire male i colori

La gestione dei colori nella stampa è complessa. Come abbiamo visto qualche punto fa, c’è grande differenza tra il monitor e la stampa personalizzata e la devi sempre considerare e ponderare. Tra i consigli stampa più importanti, questi sono quelli che devi sapere sui colori:

  • In stampa colori troppo chiari possono risultare ancora più chiari.
  • Testi e sfondi devono essere ben contrastati, perché sul monitor accostamenti arditi sono leggibili ma in stampa no.
  • Fai attenzione alla resa dei verdi perché in stampa la gamma disponibile è molto ridotta.
  • Su certe carte che assorbono molto, i colori scuri potrebbero impastarsi e diventare ancora più scuri o perdere i dettagli.
  • Il nero è un colore difficile da stampare.

Ora che hai messo questi consigli sulla stampa tra le cose da seguire con attenzione, puoi tornare a concentrarti su come dare vita al tuo marketing di stampa. Dal nostro sito potrai vedere tutti i prodotti che offriamo e, soprattutto, a quali prezzi li puoi avere.

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...
Back To Top