skip to Main Content

Conoscere la differenza tra grafica e illustrazione per vendere meglio

differenza grafica illustrazione

Se hai voglia di sfruttare la stampa personalizzata, vuol dire che già ne conosci le potenzialità. Forse hai anche letto quest’articolo sul perché resta un’azione di marketing importante anche nell’era digitale. Eppure non basta avere certe consapevolezze. E’ importante anche sapersi muovere, perché il successo arriva solo da chi si fa le cose da solo e le cose da solo le fai solo se hai le idee chiare su tutti gli strumenti che puoi usare. Devi partire dalla differenza tra grafica e illustrazione. Perché? Te lo spieghiamo subito.

La supremazia dell’immagine

Quando ci troviamo davanti ad una pubblicità la nostra mente segue un preciso percorso di registrazione e di azione. Importanti studi di Psicologia Cognitiva dimostrano che andiamo dritti alle immagini, perché più facile e meno faticose da decifrare. Se questa fase ci convince (o almeno non ci spaventa), passiamo ad analizzare:

  • il testo;
  • i numeri.

Ecco perché questo primo scoglio della percezione dell’immagine lo devi affrontare col massimo dell’impegno e della serietà. Chi non supera la fase, butta tutto il resto via e vanifica così l’investimento della promozione. Per essere certo di lavorare bene in tal senso, ecco ben spiegata la differenza tra grafica e illustrazione.

Differenza tra grafica e illustrazione

Lo snodo principale tra il graphic design e l’illustrazione sta nello scopo che si persegue nel suo utilizzo. La prima nasce come esclusivo strumento di soluzione di problemi visivi legati al settore commerciale. La seconda, l’illustrazione, ha spesso a che fare col mondo dell’arte.

Nonostante questo chiaro spartiacque tra grafica ed illustrazione, il confine si sta assottigliando ogni giorno di più. Perché l’asticella della qualità della pubblicità si è così tanto alzata che l’arte gioca un ruolo chiave per attirare l’attenzione del cliente. Ecco cosa c’è da sapere per muoverti anche tu in questo senso.

Definizione della differenza tra graphic design e pubblicità

Può aiutarti in questo come spiega il punto il graphic designer Adrian Shaughnessy che dice così:

La capacità del graphic design di trasmettere messaggi espliciti lo rende una forza importante (seppur poco riconosciuta) nel mondo moderno: è integrata nell’infrastruttura commerciale. L’illustrazione, d’altra parte, con la sua vaga ambiguità e la sua allusiva capacità di trasmettere sentimenti ed emozioni, la rende troppo pericolosa perché venga ammessa nel contesto aziendale.

Forte di queste parole ti sarà anche utile capire che i graphic designer non sono nomi noti mentre gli illustratori sì. D’altronde dove c’è l’arte, c’è un artista.

Che cos’è l’illustrazione

Si tratta di:

un modo di rappresentare o illustrare un testo scritto attraverso l’immagine.

Per quale ragione si usano le illustrazioni? Si possono usare per questi motivi:

  • spiegare un’idea;
  • raccontare una storia;
  • fornire una decorazione.

Le puoi trovare in molte forme sia tradizionali sia digitali. Generalmente i posti dove trovare le illustrazioni sono:

  • riviste;
  • libri;
  • manifesti;
  • materiale didattico e volantini.

Il vantaggio dell’illustrazione nella pubblicità è che non ha bisogno di parole. Questo la rende ideale per promozioni di grande flusso come locandine, manifesti o roll-up.

Che cos’è la grafica

Si tratta di:

quella materia dove si usano colori, lettere ed immagini per aiutare le persone a capire meglio le cose.

Questo significa che il graphic designer lavora per raggiungere determinati obiettivi tra cui questi sono i principali:

  • vendere un prodotto;
  • risolvere un problema comunicativo di un’azienda;
  • comunicare un preciso messaggio;
  • interagire con un gruppo di persone.

L’obiettivo della grafica è risolvere un problema e tutto va verso quella direzione. Colori, testi, foto. La coerenza della grafica è un punto saldo.

Ricordati, infine, che la differenza tra grafica ed illustrazione può venire meno quando usi le infografiche, che sono quegli strumenti visivi in cui passi al cliente informazioni e dati importanti. Là l’ideale è avere una base grafica e poi arricchita da zampate di illustrazioni.

Tutta la creatività che hai appeso qui la puoi mettere al servizio di uno dei nostri prodotti che puoi trovare sul nostro sito.

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...
Back To Top