skip to Main Content

Come aumentare la propria produttività: organizza il tuo lavoro

Come aumentare la propria produttività

Come aumentare la propria produttività? E’ una domanda che si pone chiunque abbia un’azienda o lavori in proprio. Nei lavori legati alla comunicazione trovare la risposta diventa un vantaggio importante. La creatività non si può soppesare né imbrigliare ma è bene darsi un ordine di consegne, che nel marketing si chiama “Time Management”.

Per capire come organizzare il proprio lavoro, quindi, è essenziale conoscere i metodi di organizzazione e le tecniche migliori per tenere alta la concentrazione. Se stai ideando biglietti da visita innovativi o la comunicazione da mettere nel cavalletto bifacciale, non ti puoi permettere il lusso di vagare nel vuoto dell’ispirazione. Devi ottenere risultati.

Ecco qualche consiglio concreto su come riuscirci.

Cos’è il time management

Alla base dei metodi di organizzazione del lavoro c’è questo concetto che si fonda sull’unione di due parole:

  • tempo;
  • gestione.

Insieme significano organizzazione ottimale del proprio tempo. L’idea di fondo è che il tempo sia denaro da spendere. Per comprare cosa? Le scadenze. Se lo spendi bene hai scadenze rispettate con successo. Al contrario, invece, hai scadenza non rispettate o raggiunte con prodotti e servizi poco efficaci.

Ognuno di noi, quindi, possiede un tesoretto di 1440 minuti al giorno da poter usare come meglio crede. Non li potrai mettere tutti nel lavoro ma puoi essere certo di mettere quelli che servono per avere successo se scopi come organizzare il lavoro.

Tecniche di Time Management

Una delle ragioni per cui ci si inizia a chiedere come aumentare la propria produttività è che tutti noi viviamo periodi in cui siamo in ritardo per qualche consegna e affrontiamo notti insonni per cercare di recuperare il terreno perso.

Questo è il primo errore della gestione del tempo al lavoro. La pressione non genera nulla di buona. Dormire poco, essere stressato e sentirsi con l’acqua alla gola non stimola la creatività. Evita in ogni modo di trovarti così tanto messo alle strette.

Di conseguenza, la prima risposta al quesito su come aumentare la propria produttività è “organizzandoti bene”. Usa:

  • calendari cartacei;
  • reminder informatici;
  • alert di sveglia;
  • servizi di segreteria.

Dividi la consegna in consegne minori e scadenzale. Vediti come in una maratona fatta di tappe. Non pensare al traguardo finale ma solo ai passaggi intermedi che ti porteranno alla fine.

Compresa questa promessa del Time Management, possiamo entrare nel vivo dei metodi di organizzazione del lavoro.

Tecnica del pomodoro

Si tratta di uno dei rimedi storici su come aumentare la propria produttività. Lo inventò negli anni sessanta Francesco Cirillo, uno studente universitario italiano. Ecco i passaggi chiave:

  • trova un timer da cucina (che era a forma di pomodoro agli inizi tanto da dare il nome alla tecnica);
  • dividi il tuo lavoro in intervalli di 25 minuti;
  • per quell’intervallo concentrati al 100% sul tuo lavoro staccando cellulari o altro;
  • una volta che il timer suona, fai una pausa di 5 minuti.
  • Ogni 4 tappe, fai una pausa più lunga di 15 minuti.

Analisi di Pareto

Alla base di questa tecnica su come organizzare il proprio lavoro c’è il principio di Pareto che stabilisce che:

“l’80% delle attività sono completabili nel 20% del tempo a disposizione. Il restante 20% sarà completato con l’80% del tempo”

Come funziona? Dividi le attività in due parti e inizia a svolgere quelle che richiedono più tempo. Ti troverai ad avere molto tempo in avanzo per chiudere quelle minori avendo modo di puntare anche sulla qualità e non solo sulla quantità.

Esempi di gestione del time management

Per capire definitivamente come aumentare la propria produttività ti proponiamo alcuni esempi di gestione del time management di persone che hanno avuto successo nella vita.

Mark Zuckerberg

Il giovane ideatore di Facebook indossa lo stesso modello di t-shirt e jeans ogni giorno. Perché? Lui sostiene che questo riduce il numero di decisioni da prendere al mattino ottimizzando il tempo prima di iniziare il lavoro.

Elon Musk

Il co-fondatore di Paypal e Tesla Motors non divide i giorni in ore ma in piccoli slot da 5 minuti. E’ un’organizzazione molto rigida in cui si susseguono queste piccole unità di tempo che gli permettono di massimizzare ogni minuto che passa.

Arianna Huffington

La giornalista greca fondatrice dell’Huffington Post  ha una regola. Non guarda la casella email almeno 30 minuti prima di andare a dormire e non la controlla appena sveglia. Questo le dà modo di entrare nel modo giusto nelle giornata lavorativa e di staccarsene quando deve riposarsi.

Con queste nozioni chiare su come aumentare la propria produttività puoi iniziare a fare le tue strategie di comunicazione. Quest’articolo ti spiega perché la carta stampata è ancora importante nell’era digitale. Leggilo e stabilisci quali strumenti usare. Una volta impostato tutto passa sul nostro sito per valutare tutte le opzioni di stampa che ti diamo.

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...
Back To Top